Un cucciolo di Pastore Maremmano Abruzzese è senza dubbio una delle cose più belle al mondo; quel batuffolo bianco che ci corre incontro scodinzolando e ce gioca con tenace accanimento con i lacci delle nostre scarpe, sembra quasi fatto apposta per essere preso in braccio e coccolato all'infinito. Quel morbido peluche con quei tre punti neri degli occhi e del tartufo, sembra nato per farci innamorare di lui e per farsi portare a casa.

Molti si sono trovati padroni di un cucciolo di Pastore Maremmano abruzzese sull'onda di simili emozioni, ma se non coscienti del fatto che quel cucciolo di pochi etti alla nascita diventerà un giorno non troppo lontano un bel cagnone di 55kg avrà avuto non pochi problemi.

Fortunatamente la razza oggi attraversa una fase i cui i caratteri prevalenti e in particolari modo comportamentali si sono stabilizzati all'interno della popolazione, e i cani irascibili ed ingiustamente aggressivi di un tempo non troppo lontano, sono sempre meno e limitati a poche linee di sangue purtroppo ancora esistenti presso allevamenti del nord Italia e presso privati cittadini o cascine Liguri, Lombarde o Piemontesi.

Un cucciolo non è un pacco da prendere a scatola chiusa: diventerà un compagno per la vita e tutte le decisioni devono essere prese con la giusta determinazione. Un cucciolo del Pastore Transumante, che ha alle spalle anni di selezione caratteriale, offre decisamente le migliori garanzie affinché la vostra scelta si dimostri la più saggia ed importante che poteste fare.

L'aspro appennino gli ha lasciato nel sangue qualcosa di arcano, di indomito, una certa autonomia decisionale che gli impedirà sempre di vederci come padroni assoluti; per lui saremo sempre l'amico da amare e rispettare a patto che ce lo saremo meritato, non con coccole leziose o con inutile violenza ma con altrettanto amore e rispetto verso di lui. In questi termini la convivenza con il nostro amico a quattro zampe sarà di sicuro soddisfacente e gratificante per entrambi, ed a tali condizioni potremmo godere appieno della sua acuta intelligenza, del suo grande amore, del suo istinto innato alla difesa della proprietà e alla cura di tutto ciò che a suo giudizio è bisognoso di protezione.

Ricordiamo sempre che, anche se cucciolo, dal nostro cane non si possa attendere effusioni continue e talvolta invadenti e su di esso non si debbano riversare i nostri eventuali istinti materni. Se abbiamo deciso di guadagnare un amico vero da rispettare e da amare, allora si che abbiamo colto nel segno, allora si che il nostro cucciolo potrà diventare un punto fermo ed uno dei perni della vita nostra e della nostra famiglia.


Informazioni sui nostri cuccioli

Tutti i nostri cuccioli vengono ceduti non prima dei 60 giorni di età provvisti di:

  • Pedigree ENCI (Ente Nazionale della Cinofilia Italiana) e FCI (Federatiòn International Cynologique). All'interno del certificato genealogico sono riportati i risultati espositivi dei soggetti stessi e l'assenza nei propri genitori delle più comuni e diffuse patologie a carattere genetico (displasia dell'anca e del gomito).
  • Inoculazione secondo normativa nazionale vigente del microchip trasponder sottocutaneo con codice identificativo del cucciolo.
  • Iscrizione a norma di legge del cucciolo nel registro anagrafico canino presso l'ASL veterinaria.
  • Certificato di avvenuto passaggio di proprietà del cucciolo.
  • Assistenza costante a vantaggio di un corretto inserimento del cucciolo nel nuovo contesto familiare o aziendale.

Inoltre, ciascun cucciolo viene ceduto con relativo libretto sanitario attestante:

  • Completa ed efficace profilassi vermifuga del cucciolo(modulata dal riscontro parassitologico del controllo delle feci).
  • Due cicli di vaccinazione del cucciolo mezzo dosi di vaccino EPTAVALENTE con 7 valenze vaccinali (Parvovirosi, Cimurro, Epatite virale, 2 ceppi Leptospirosi, 2 ceppi di Tosse dei Canili).
  • La più completa immunità del cucciolo fino al raggiungimento dell'anno di età da tutte le più diffuse malattie infettive.
  • Assistenza costante a vantaggio di un corretto inserimento del cucciolo nel nuovo contesto familiare o aziendale.